Questo sito utilizza i cookie, per approfondire la nostra politica sui cookie leggi il contenuto della pagina Informativa sui cookie. Cliccando sul pulsante accetta o continuando la navigazione, presterai consenso all'uso dei cookie.

Indietro

Una storia che si ripete al Giro D’Italia 2017, Thomas cade a causa di una moto

Una storia che si ripete al Giro D’Italia 2017, Thomas cade a causa di una moto

Gli incidenti non capitano solo ai ciclisti amatori, ma succedono anche nel professionismo.

Geraint Thomas, capitano del team Sky, a 15 km dal traguardo della nona tappa del Blockhaus del Giro D'Italia 2017, si ritrova coinvolto in una carambola, causata da Kelderman che entra in contatto con un poliziotto in moto fermo sul bordo della strada e che causa una caduta di gruppo. A farne le spese è anche il gallese Geraint Thomas, uno dei possibili candidati alla vittoria del giro.

Dopo la caduta, Thomas è risalito in bici ed è arrivato al traguardo. Tuttavia i suoi sforzi potrebbero essere vani, in quanto taglia il traguardo con oltre cinque minuti di ritardo, compromettendo la classifica generale. Le parole di Thomas sono state: “mi sentivo in forma per questa gara, ma dopo la caduta, con oltre cinque minuti di ritardo, credo che per me i giochi siano finiti. Ci sono ancora delle tappe che posso vincere per entrare nel classica dei top 10. Tuttavia vincere la classifica generale è quasi impossibile. Per me è game over”.

A fine gara, Thomas arriva al traguardo con alcune feriti ai gomiti e sulla spalla destra. Inoltre commenti amari arrivano anche dai twitter, ad esempio Chris Froome scrive: “ho appena appreso cosa è successo al Giro D’Italia 2017, spavento ed amarezza”.

Un altro tweet arriva da Tom Dumoulin: “WTF. Cosa faceva quella moto lì?!? Sono davvero deluso per l’accaduto specialmente perché il mio amico si sentiva davvero bene. Guarisci presto amico”.

Purtroppo cose di questo genere, non è la prima che succedono e speriamo che non accadano più.